NEWS

DANNO AMBIENTALE

Linee Guida Direttiva 2004/35/UE

Pubblicata il 6 aprile 2021

Responsabilità ambientale

Il 25 marzo 2021 la Commisione Europea ha pubblicato le Linee Guida della Direttiva 2004/35/UE per identificare quando il "danno ambientale" può essere impedito e bonificato.

Queste direttive aiuteranno gli Stati membri a valutare meglio se i danni all'acqua, al suolo, alle specie protette e agli habitat naturali possano essere impediti ed eventualmente bonificati spiegando in dettaglio l'ambito di ciascuna di queste categorie. Inoltre forniranno maggiore chiarezza giuridica, di interpretazione e applicazione.


OBBIETTIVI
La direttiva mira a stabilire un quadro di responsabilità ambientale, basato sul principio "chi inquina paga", per prevenire al meglio i danni ambientali. La direttiva conferisce ai gestori la  responsabilità della prevenzione e del ripristino dei danni ambientali causati dalle loro attività. Tali attività includono la gestione di impianti industriali o di smaltimento dei rifiuti, l'estrazione e l'arginamento dell'acqua.
I danni possono derivare da incidenti, inconvenienti o gestione inadeguata. Può anche derivare da attività professionali illegali come il funzionamento di discariche illegali, il disboscamento illegale o l'estrazione illegale di torba. La bonifica può includere, ad esempio, il ripristino degli habitat danneggiati elencati nella direttiva Habitat.


LINEE GUIDA Direttiva 2004/35/UE


Gruppo Ecoricerche svolge per le aziende il servizio di consulenza e analisi in laboratorio nel settore delle indagini ambientali, in particolare è qualificato per adempiere tutti gli aspetti amministrativi per la corretta gestione del suolo e terre e rocce da scavo, acque di scarico, sotterranee e superficiali e gestione dei rifiuti
Per qualsiasi informazione chiama il numero 0424/500722 o scrivi a info@ecoricerche.com

Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO