NEWS

NUOVO LIMITE CROMO TOTALE

Nelle acque potabili dal 2026

Pubblicata il 8 luglio 2021

Limite massimo per il Cromo Totale 

Il primo luglio 2021 il Ministero della Salute ha modificato il valore fissato nell’allegato I, parte B, del D.lgs. 31/2001 per le acque potabili indicando un nuovo limite per il Cromo totale.
Dal primo luglio 2021 il valore limite del Cromo totale è pari a 25 μg/l. Nella nota 12 viene specificato, però, che questo valore deve essere soddisfatto entro il 12 gennaio 2026.

"Le Regioni, le Aziende sanitarie locali ed i gestori d’acquedotto, ciascuno per quanto di competenza, devono provvedere affinché venga ridotta al massimo la concentrazione di cromo nelle acque destinate al consumo umano durante il suddetto periodo di transizione, per conformarsi al nuovo valore di parametro.
Nell’attuazione delle misure intese a garantire il raggiungimento del valore in questione deve darsi gradualmente priorità ai punti in cui la concentrazione di cromo nelle acque destinate al consumo umano è più elevata e l’origine non è geogenica."


ENTRATA IN VIGORE

Il nuovo valore entra in vigore dal 12 gennaio 2026.
Tra il 1° luglio 2021 e l'11 gennaio 2026, come indicato dal D.lgs. 152/2006, il valore limite del Cromo totale per "le acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile" rimane pari a 50 μg/l  e per le "acque sotterranee" è pari a 50 μg/l per il Cromo totale e di 5 μg/l per il Cromo (VI).

Per un approfondimento leggi il documento completo:
DECRETO 30 giugno 2021 del Minisero della Salute

Gruppo Ecoricerche svolge il servizio di consulenza e analisi in laboratorio Accreditato nei diversi settori legati all'ambiente e la sicurezza nelle aziende.
Per qualsiasi informazione chiama il numero 0424-500722 o scrivi a info@ecoricerche.com



Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO