30/6/2022

Rifiuti

Rifiuti speciali: Rapporto ISPRA 2022

Regolamento di esecuzione UE 2022/996

Il 23 giugno 2022 è stato presentato da ISPRA il ventunesimo aggiornamento del "Rapporto Rifiuti Speciali" (ossia i "Rapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2022"), che aggiorna i dati della produzione di Rifiuti Speciali all'anno 2020.
Nello specifico Il Rapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2022 fornisce i dati, all’anno 2020, sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, a livello nazionale e regionale, e per la gestione anche a livello provinciale; e sull’import/export.

Il documento si suddivide in:
- Produzione dei Rifiuti Speciali;
- Gestione dei Rifiuti Speciali;
- Monitoraggio di specifici flussi di rifiuti.

Valutazione

A causa l'emergenza Covid-19, nel 2020 si è registrato un generale calo della produzione di rifiuti speciali, sia pericolosi che non, pari a 7 milioni di tonnellate in meno rispetto al 2019 (- 4,5%). Il calo è registrabile in tutti i settori produttivi e per la quasi totalità dei rifiuti. Fanno eccezione i rifiuti sanitari, la cui produzione ha subito un incremento del 16%.

RAPPORTO RIFIUTI SPECIALI - EDIZIONE 2022

Gruppo Ecoricerche svolge il servizio di consulenza e analisi in laboratorio Accreditato nei diversi settori legati all'ambiente e la sicurezza nelle aziende.
Per qualsiasi informazione chiama il numero 0424/500722 o scrivi a info@ecoricerche.com

Autore

Ecoricerche s.r.l.

Condividi

Potrebbe interessarti anche:

Leggi tutte le news

Leggi tutte le news