NEWS

AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI (AUA e AIA)

Indicazioni Regione Veneto

Pubblicata il 15 aprile 2019

IMPIANTI SOTTOPOSTI AD AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI

Con la Circolare della Regione Veneto del 01/04/2020, Protocollo n. 141748, si intende fornire alcuni chiarimenti in merito alle attività di monitoraggio e controllo degli impianti sottoposti all'Autorizzazione Integrata Ambeintale (AIA) e all'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) a fronte dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

 
DISPOSIZIONI
1.
Per gli impianti per i quali è consentita la prosecuzione dell’attività e che restano in esercizio, la Regione Veneto prevede la continuazione di tutti i monitoraggi e il controllo degli stessi, precisando la distinzione tra:

  • i controlli che necessariamente devono essere espletati al fine di gestire correttamente l’impianto (ad es. analisi sui rifiuti in ingresso o in uscita per gli impianti di gestione rifiuti, monitoraggi di processo), che non possono essere sospesi anche in questo periodo di emergenza;

  • i controlli periodici sulle matrici ambientali finalizzati alla conferma del buon andamento delle attività e dei processi (ad es. controllo su qualità dell’aria, delle acque sotterranee, degli scarichi o alle emissioni in atmosfera, ecc), che possono essere temporaneamente sospesi.

Nel caso di sospensione dei controlli il Gestore è comunque tenuto a:

  • garantire le ordinarie condizioni di esercizio degli impianti, senza potere apportare alcuna modifica ai cicli di lavorazione/produzione;

  • provvedere alla ordinaria manutenzione e funzionamento di tutte le attrezzature dei presidi ambientali e di sicurezza dell’impianto, nonché al corretto funzionamento dei sistemi di monitoraggio in continuo delle emissioni, ove presenti;

  • annotare tutte le anomalie riscontrate e riportare i mancati autocontrolli anche nei report dei piani di monitoraggio, ove presenti.


2.
Per quanto concerne le attività sospese, a seguito delle disposizioni del D.P.C.M. 10 Aprile 2020, tale sospensione si riflette automaticamente su tutti i controlli ed i monitoraggi ambientali legati all’esercizio dell’attività stessa. 

Rimane obbligatorio provvedere alla messa in sicurezza di aree di lavorazione e stoccaggio, attrezzature ed impiantistica, anche al fine di preservare le matrici ambientali potenzialmente interessate da sversamenti ed emissioni accidentali.


Per maggiori informazioni scarica la circolare della Regione Veneto



Ricordiamo che Gruppo Ecoricerche svolge il servizio di consulenza e analisi alle aziende.
Per qualsiasi informazione chiama il numero 0424/500722 o scrivi a commerciale@ecoricerche.com

Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO