NEWS

DATABASE SCIP

Articoli che contengono sostanze preoccupanti (SVHC)

Pubblicata il 10 dicembre 2020

BANCA DATI
MONITORAGGIO DELLE SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE IN ARTICOLI E PRODOTTI
SCIP è il database che raccoglie le informazioni sulle sostanze chimiche preoccupanti e problematiche negli articoli e oggetti complessi (prodotti) stabilito ai sensi della direttiva quadro sui rifiuti (WFD). 

OBIETTIVI
La banca dati SCIP mira ad approfondire la conoscenza delle sostanze chimiche pericolose contenute in articoli e prodotti lungo il loro intero ciclo di vita, anche nella fase in cui diventano rifiuti.
Inoltre, la banca dati:

  • mira a ridurre le sostanze pericolose contenute nei rifiuti;

  • incoraggia la sostituzione di tali sostanze con alternative più sicure;

  • contribuisce a una migliore economia circolare.

AZIENDE INTERESSATE
Tutte le aziende (produzione, assemblamento, importazione o distribuzione) che contengono SVHC presenti nell’elenco di sostanze candidate dell’ECHA in una concentrazione superiore a 0,1 % peso/peso devono notificarli alla banca dati SCIP.
Le attività al dettaglio e i fornitori diretti al consumatore non devono presentare alcuna notifica.

ENTRATA IN VIGORE

Obbligo per le aziende di presentare i propri dati tramite notifica SCIP a partire dal 5 gennaio 2021. Da febbraio 2021 i consumatori e i gestori dei rifiuti possono accedere e utilizzare i dati.

Visita la pagina dedicata nel sito ufficiale dell'ECHA.
Guarda l'infografica.


Gruppo Ecoricerche è a disposizione delle aziende produttive per determinare l'applicabilità della notifica SCIP per gli articoli immessi sul mercato e fornire consulenza e supporto per la notifica stessa.

Per maggiori informazioni: comunicazione@ecoricerche.com - 0424 502684

Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO