NEWS

DIISOCIANATI: RESTRIZIONI IN MATERIA DI IMMISSIONE

REGOLAMENTO (UE) 2020/1149

Pubblicata il 24 agosto 2020

REGOLAMENTO

Con Reg. (UE) 03/04/2020, n.1149 (pubblicato sulla G.U.U.E. del 04/08/2020), si prescrivono restrizioni in materia di immissione sul mercato dei diisocianati.
Tali sostanze, utilizzate come componenti chimici di base in molte applicazioni (es: schiume, rivestimenti, sigillanti), "sono oggetto di una classificazione armonizzata come sensibilizzanti delle vie respiratorie di categoria 1 e come sensibilizzanti della pelle di categoria 1" come definito nel Reg. (CE) 1272/2008 (cd. "Reg. CLP")".


MODIFICHE
Il Regolamento ha aggiunto all'elenco la voce n.74: "Diisocianati, O = C=N-R-N = C=O, in cui R è un'unità di idrocarburi alifatici o aromatici di lunghezza non specificata".

FASI DI APPLICAZIONE
Dal 24/02/2022:
per usi industriali o professionali di diisocianati in quanto tali, a meno che la concentrazione di diisocianati, considerati singolarmente e in una combinazione, sia inferiore allo 0,1% in peso, o il fornitore garantisca che il destinatario delle sostanze o delle miscele disponga di informazioni sui requisiti d'uso (si veda a seguire), e che sull'imballaggio figuri la seguente dicitura, visibilmente separata dalle altre informazioni riportate sull'etichetta: "A partire dal 24 agosto 2023 l'uso industriale o professionale è consentito solo dopo aver ricevuto una formazione adeguata".

Dal 24/02/2023:
per usi industriali o professionali di diisocianati in quanto tali, a meno che la concentrazione di diisocianati, considerati singolarmente e in combinazione, sia inferiore allo 0,1% in peso, o il datore di lavoro o il lavoratore autonomo garantisca che gli utilizzatori industriali o professionali abbiano completato con esito positivo una formazione sull'uso sicuro dei diisocianati prima di utilizzare le sostanze o le miscele.

METODO
La succitata formazione "comprende istruzioni per il controllo dell'esposizione ai diisocianati per via cutanea e per inalazione sul luogo di lavoro, fatti salvi gli eventuali valori limite nazionali di esposizione professionale o altre misure di gestione dei rischi adeguate a livello nazionale".
Essa "deve essere condotta da un esperto in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con competenze acquisite attraverso una pertinente formazione professionale". 


Documento Completo
Regolamento UE n. 1149, 03/04/2020



Ricordiamo che Gruppo Ecoricerche svolge il servizio di consulenza e analisi alle aziende.
Per maggiori informazioni: commerciale@ecoricerche.com - 0424 502684

Per offrirti il miglior servizio possibile Ecoricerche srl utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.       INFO   |   ACCETTO